4SixtyFive

ilm_4_021La musica è -e sarà sempre- unione. E’ emozione per chi sa comprendere cosa viva dietro un accordo, o rappresenta i primi passi per iniziare a comprenderlo. Siamo un gruppo di amici che condivide gioie, risate e positive vibrazioni, talvolta scaturite dalla suadente voce della chitarra o da un piatto ben accarezzato. Ma siamo anche altro…Ci emozioniamo per una distorsione bruciante, per una scala di basso buttata bene, per una pazzia di tastiera al momento giusto, per due accordi che con quell’acustica suonano fino a fare male, per due profondi e non casuali colpi di grancassa e per la voce che chiude inesorabilmente il cerchio.La nostra musica è vivo ricordo di ciò che siamo stati, serena nevrosi per il “qui ed ora” e pensiero sognante per ciò che saremo domani: speziate note post romantiche ispirate ad amici che non ci sono più, donne, emozioni ed istinti.Le serate live rappresentano l’incontro tra persone, amici vecchi e nuovi: ognuno ha il ricordo di una canzone e ci piace -sempre- confermarlo con la stessa versione elettrica oppure stupirlo e stuzzicarlo con una nuova idea acustica.Spaziamo dagli appuntamenti “ufficiali” ai salotti degli amici: ogni luogo ed occasione sono sacri per la musica. Viverla, assaporarla e fare uscire ciò che avanza è il nostro compito. Il resto è vedere qualcuno che muove la testa, o un piede, a tempo.

La formazione attuale:

Massimo, chitarra e voce: pilastro storico della band. Le sue partenze sono sempre le migliori. Capace di creare melodie inaspettate da testi impegnati, profondi o dichiaratamente spensierati. Il nostro istrione.
Salvatore, chitarra e cori: secondo pilastro portante. Chitarrista solista di potente creatività; la nostra garanzia per assoli e cori mai banali. Una conferma, ogni volta.
Paolo, basso: dal tocco caldo e vellutato: quanto basta per farci sentire sempre in ordine. Impossibile farne a meno.
Angelo, tastiere: il morbido tappetino profumato di note al posto giusto, fraseggi toccanti e soluzioni interessanti. Fa vibrare le nostre corde, quelle giuste.
Gian Luca, batteria e percussioni: ritmiche ricercate e buone idee. Cuore nelle bacchette, devozione nelle pelli.
Sara, voce solista: tra le parole si muove sinuosa e sicura in punta di piedi, lascia piccole impronte nella mente.

www-iconfacebook-iconyoutube-icon

 I 4SixtyFive hanno partecipato all’evento #4, ad Albenga (SV) il 14 aprile 2015.

 Scaletta: Sometimes, Strano non amore, The right destination, Luce nuova, Consapevole.
 icona_pdf
TESTI

 


Condividi questa pagina su…